Archivi tag: poesia

Andrea Pazienza una poesia per le mamme.

Dedicata alla mamma (1966)

Dormi, dormi, dormi
dormi almeno tu che puoi dormire.
Io penso a te, tu non pensare a me.
Tu pensa ad un cavallino d’argento,
tu pensa ad un trenino
che con i fari accesi ti diverte,
tu pensa ad una mano che t’accarezza.
Io penso a te,
tu non pensare a me.

Andrea Pazienza

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Migranti annegati :

Cose galleggianti.Una volta persone

una volta padri, figli,amici.

Sete di libertà,sete di vita.

Adesso solo cose galleggianti

Contrassegnato da tag ,

Nazim Hikmet

 

Foglie morte

Veder cadere le foglie mi lacera dentro

soprattutto le foglie dei viali soprattutto se sono ippocastani 

soprattutto se passano dei bimbi soprattutto se il cielo è sereno

soprattutto se ho avuto quel giorno una buona notizia soprattutto se il cuore quel giorno non mi fa male

soprattutto se credo quel giorno che quella che amo mi ami

soprattutto se quel giorno mi sento d’accordo con gli uomini e con me stesso veder cadere le foglie mi lacera dentro soprattutto le foglie dei viali d’ippocastani

Contrassegnato da tag ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: