Archivi categoria: jean marie auel

Ayla-Figlia della Terra

Jean M.Auel

La bambina nuda corse fuori dalla capanna ricoperta di pelli verso la spiaggia sassosa dove il piccolo fiume formava un’ansa.Non le venne in mente di girarsi a guardare.Nella sua esperienza nulla le dava motivo di dubitare che il riparo e coloro che vi si trovavano non sarebbero stati lì al suo ritorno.Entrò nell’acqua sollevando spruzzi;sentì i sassi e la sabbia scivolarle via sotto i piedi quando la sponda scese a picco.Si tuffò nell’acqua fredda e riemerse tra gli spruzzi,poi con alcune bracciate sicure raggiunse la ripida sponda opposta.Aveva imparato a nuotare ancor prima che a camminare e,a cinque anni,si trovava perfettamente a suo agio nell’acqua.Spesso non si poteva fare a meno di nuotare per attraversare un fiume.

E’ il primo libro della “Saga dei Figli della Terra” di  J.M.Auel che ha iniziato a scrivere a quaranta anni dopo aver studiato antropologia,archeologia e paleontologia all’università di Portland.Ciò che l’ha spinta a questa svolta della sua vita è stato il desiderio di ricreare in forma narrativa,ma con precisi fondamenti scientifici e geografici,la vita affascinante e difficile dell’uomo nella preistoria.I cinque romanzi che compongono il ciclo sono:

Ayla figlia della terra

La valle dei cavalli

Gli eletti di Mut

Le pianure del passaggio

Focolari di pietra

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: