Archivi categoria: illuminati

Illuminati

Gli Illuminati (plurale del latino Illuminatus, “illuminato”) è un nome dato a diversi
gruppi, sia storicamente reali che leggendari. Il nome si fa comunque risalire agli
“Illuminati di Baviera”, una società segreta fondata il 1 ° maggio 1776 che, in contesti più
moderni,si riferisce ad una organizzazione presunta o realmente esistente accusata di
influenzare e/o causare una serie di eventi regionali e mondiali attraverso i quali
controllare e regolare i governi e la società civile per stabilire un Nuovo Ordine
Mondiale.In questo contesto, gli Illuminati sono generalmente rappresentati come una versione
moderna o il proseguimento degli Illuminati di Baviera.
Il segreto più prezioso degli Illuminati era proprio sistema di autorità morale, già
praticato all’interno dell’ordine, che doveva essere applicato a tutto il mondo esterno.
All’interno dell’ordine ci sarebbero state divergenze causate dal troppo paternalismo del
direttivo verso i membri inferiori,tenuti anche all’oscuro di numerose azioni del
gruppo.L’obiettivo del fondatore Adam Weishaupt era di perfezionare l’individuo favorendo lo
sviluppo della pratica dell’ auto-disciplina morale con il dogma della leadership
segreta,trasformando l’essere umano umano in una sorta di dio in terra. Si presume che ,per
legare definitamente ogni singolo adepto , il primo passo necessario sia stato quello di
conoscerne tutti i segreti. Probabilmente Weishaupt adottò questo concetto dai propri
nemici giurati, cioè i gesuiti, che erano noti per la loro obbedienza servile accompagnata da
una leadership apparentemente accomodante, ma resa efficacacissima dall’arma della
confessione.
In realtà, secondo Manfred Agethen ,esperto di fama mondiale degli illuminati, l’ordine
avrebbe intattenuto un forte intreccio dialettico con i propri avversari storici: in realtà
avrebbero usato proprio i metodi dei gesuiti rispetto alla valutazione della coscienza, al
fine di emancipare l’individuo dalla dominazione intellettuale e spirituale della Chiesa,
utilizzando un sistema di confusione mistica molto simile alla irrazionalità entusiasta dei
Rosacroce. Per favorire il successo dell’Illuminismo e della razionalità hanno sottoposto i
loro membri a un controllo assoluto e totalitario utilizzando anche raffinate tecniche
psicologiche, autogiustificandosi con il fine di liberare l’umanità dal dispotismo dei
principi e dei re.
Non sono da confondere gli Illumiati con la Massoneria;mentre per i primi il legame più forte
era la cultura e la natura umana i secondi si rivolgevano prevalentemente alla politica ed
agli ambienti militari.Weishaupt era solito dire che la massoneria, pur avendo obiettivi
simili ai propri,non faceva altro che compiere riti iniziatici in completa solitudine.

Contrassegnato da tag ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: