Archivi categoria: cluster

Messier 9

 

Il telescopio spaziale Hubble ha prodotto l’immagine più dettagliata finora realizzata di Messier 9, un ammasso stellare globulare situato vicino al centro della galassia. La luminosità di questa palla fatta di stelle è troppo debole per essere vista ad occhio nudo, ma Hubble riesce a scorgere le oltre 250.000 singole stelle che ci brillano.
Messier 9, nella foto, è un ammasso globulare, uno sciame di forma quasi sferica, di stelle che si trova a circa 25.000 anni luce dalla Terra, vicino al centro della Via Lattea, così vicino che le forze gravitazionali del centro galattico lo deformano leggermente.
Gli ammassi globulari ospitano alcune delle stelle più vecchie della nostra galassia, nata quando l’universo aveva solo una piccola frazione della sua età attuale. Oltre ad essere molto più antiche del sole – circa il doppio della sua età – le stelle di Messier 9 hanno anche una composizione molto diversa, e sono arricchite da meno elementi pesanti rispetto al sole.In particolare, elementi cruciali per la vita sulla Terra, come l’ossigeno,il carbonio e il ferro che costituisce nucleo del nostro pianeta, sono molto scarsi in Messier 9 e negli ammassi stellari simili. Questa diversità è causata dal fatto che gli elementi più pesanti dell’universo si sono formati gradualmente nei nuclei delle stelle, e durante le esplosioni delle supernova.Quando le stelle di Messier 9 si sono formate, si sono registrati volumi molto inferiori di questi elementi.L’immagine di Hubble mostra chiaramente i diversi colori delle stelle. Il colore di una stella è direttamente collegato alla sua temperatura e, al contrario di quello che forse potremmo pensare, le rosse sono più fredde, e le blu sono più calde. L’ampia gamma di temperature stellari è chiaramente visualizzata dall’ampia tavolozza di colori visibili in questa immagine.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: