Archivi categoria: citazioni

Ralph Waldo Emerson

 Stai calmo: tutto questo tra cent’anni non avrà alcuna importanza.
Ralph Waldo Emerson

 

Photobucket

Ralph Waldo Emerson (Boston, 25 maggio 1803 – Massachusetts, 27 aprile 1882) è stato uno scrittore, saggista e filosofo statunitense. È conosciuto anche per essere stato un noto poeta. Oggi il critico letterario Harold Bloom lo considera "la figura centrale nella cultura americana", e il filosofo di Harvard Stanley Cavell lo ritiene uno dei filosofi americani più sottovalutati in assoluto.(WikipediA)

Buona Domenica

Contrassegnato da tag , ,

Mark Twain

Io non domando a che razza appartiene un uomo; basta che sia un essere umano; nessuno può essere qualcosa di peggio.

Contrassegnato da tag ,

Voltaire

“Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.”

Voltaire

Salvator Rosa 1646                                   “Streghe ed incantesimi”

Contrassegnato da tag , , , ,

Jacek Yerka & Mark Twain

Jacek YerkaCloudbreaker

"Chiunque è come la luna, e ha una parte che non viene mai mostrata a nessuno."

Mark Twain

Contrassegnato da tag , , , ,

"Il paradiso lo preferisco per il clima, l’inferno per la compagnia."

Mark Twain (1835-1910)

(Gustav Dorè)

Contrassegnato da tag , ,

L’uomo più saggio non è colui che sa, ma chi sa di non sapere

SOCRATE

 

 

Contrassegnato da tag ,

Lucio Anneo Seneca

Ti prego, Lucilio carissimo, fa’ la sola cosa che può renderti felice: distruggi e calpesta questi beni splendidi solo esteriormente, che uno ti promette o che speri da un altro; aspira al vero bene e godi del tuo. Ma che cosa è "il tuo"? Te stesso e la parte migliore di te. Anche il corpo, povera cosa, benché non se ne possa fare a meno, stimalo necessario più che importante; ci procura piaceri vani, di breve durata, di cui necessariamente ci pentiamo e che, se non li frena una grande moderazione, hanno un esito opposto. Questo dico: il piacere sta sul filo, e si muta in dolore se non ha misura; ma è difficile tenere una giusta misura in quello che si crede un bene: solo il desiderio, anche intenso, del vero bene è senza pericoli. Vuoi sapere che cosa sia il vero bene o da dove venga? Te lo dirò: dalla buona coscienza, dagli onesti propositi, dalle rette azioni, dal disprezzo del caso, dal tranquillo e costante tenore di vita di chi segue sempre lo stesso cammino.(Da "Le epistole a Lucilio").

(C.Savolini) La morte di Seneca.

Contrassegnato da tag , , ,

LA RANA E LO SCOPRIONE

Uno scorpione doveva attraversare un fiume, ma non sapendo nuotare, chiese aiuto ad una rana che si trovava lì accanto. Così, con voce dolce e suadente, le disse: "Per favore, fammi salire sulla tua schiena e portami sull’altra sponda." La rana gli rispose "Fossi matta! Così appena siamo in acqua mi pungi e mi uccidi!" "E per quale motivo dovrei farlo?" incalzò lo scorpione "Se ti pungessi, tu moriresti ed io, non sapendo nuotare, annegherei!" La rana stette un attimo a pensare, e convintasi della sensatezza dell’obiezione dello scorpione, lo caricò sul dorso e insieme entrarono in acqua.
A metà tragitto la rana sentì un dolore intenso provenire dalla schiena, e capì di essere stata punta dallo scorpione. Mentre entrambi stavano per morire la rana chiese all’insano ospite il perché del folle gesto. "Perché sono uno scorpione…" rispose lui "E’ la mia natura" .

Pensate quante volte questa storiella è applicabile alla realtà.Basta vedere le evoluzioni del governo adesso in carica!

Se non puoi essere un pino sul monte, sii una saggina nella valle, ma sii la migliore, piccola saggina sulla sponda del ruscello. Se non puoi essere un albero,sii un cespuglio. Se non puoi essere un’autostrada,sii un sentiero. Se non puoi essere il sole,sii una stella. Sii sempre il meglio di ciò che sei. Cerca di scoprire il disegno che sei chiamato ad essere; poi mettiti con passione a realizzarlo nella vita.

Martin Luther King

Frasi da film : “Shining”

Frasi da Film

Wendy, tesoro, luce della mia vita! Non ti faro’ niente. Solo che devi lasciarmi finire la frase. Ho detto che non ti faro’ niente. Soltanto, quella testa te la spacco in due, quella tua testolina te la faccio a pezzi!(Jack Nicholson a Shelley Duvall in “Shining”, 1980)

Contrassegnato da tag ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: