“Crooked Forest” o “Foresta degli alberi curvi”

Image

In un piccolo angolo della Polonia occidentale vicino a  Czarnow New, quattro chilometri da Gryfina, nei pressi della centrale elettrica “Dolna Odra” c’è una foresta di circa circa 100  pini che si sviluppano in una zona di circa 0,30 ettari e che crescono con una curva di 90 gradi alla base dei loro tronchi , tutti piegati verso nord. Circondato da una foresta più grande di pini normalmente dritti questo bosco di alberi curvi, o “Foresta Crooked”, è un mistero.Piantati intorno al 1930, gli alberi devono essere stati costretti a crescere per 7 /10 anni premuti alla base, da cosa non è dato sapere,ma sicuramente c’è stato l’intervento umano. L’arco di curvatura orizzontale varia in lunghezza da uno a tre metri. Sopra l’arco il pino sale verso l’alto dritto. Gli alberi nonostante la loro età sono relativamente bassi, non sono molti  quelli che superano 15 metri di altezza. Guardando i tronchi si può notare che i primi nodi sono molto vecchi e questo sta a significare che agli alberi giovani sono stati tagliati i rami laterali.  Perché degli agricoltori avrebbero voluto tanti alberi storti è,però, inspiegabile.

Contrassegnato da tag , ,

3 thoughts on ““Crooked Forest” o “Foresta degli alberi curvi”

  1. valmos scrive:

    forse per avere delle assi già èiegate per costruire barche o canoe

  2. Salvatore Scanu scrive:

    La soluzione del mistero può essere ritrovata alla pagina 71 della rivista americana LIFE del 1° marzo 1937 (http://books.google.it/books?id=TFEEAAAAMBAJ&pg=PA71&lpg=PA71&dq=arthur+palme&source=bl&ots=rvdABS7o9j&sig=N6D4bWoNDbhu6NregoGhoADqZiE&hl=it&sa=X&ei=zl10Ue7rJIzT7Ab70YHABQ&ved=0CF8Q6AEwBjge#v=onepage&q=arthur%20palme&f=false) dove Arthur Palme, autore dell’articolo ‘La foresta di Hansel & Gretel’, riporta: “Ho trovato l’uomo che ha piantato questi alberi. Egli mi ha informato che questi alberi, quando avevano solo sei anni, erano stati sepolti nel rigido inverno senza precedenti del 1921, da una massa di neve e ghiaccio, che nella maggior parte dei luoghi ha superato il 4 metri (14 feets). Per sei mesi questo enorme carico ha ricoperto gli alberi, prima che un sole di tarda primavera lo sciogliesse a poco a poco. A quel punto la maggior parte degli alberi erano completamente piegati ed i loro tronchi avevano preso una forma permanente. Ma presto Natura si impose di nuovo e ha avviato un processo di raddrizzamento, il cui risultato è mostrato nella foto”. Ometto di allegare la foto ma la stessa può essere visualizzata all’indirizzo suindicato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: