Gita fra gli asteroidi

Nella foto l’asteroide Ida e il suo minuscolo satellite Dactyl posizionati tra Marte e Giove.

Il Jet Propulsion Laboratory (JPL) del California Institute of Technology ha indetto un concorso per individuare e calcolare la rotta spaziale più vantaggiosa (sia come tempo che come costi) per riuscire a vedere il numero maggiore di asteroidi durante un eventuale e futuro tour turistico.Sono risultati vincitori i componenti di un team italiano del politecnico di Torino: due professori, Lorenzo Casalino e Guido Colasurdo, lo studente Matteo Rosa Sentinella di Ph.D. e lo studente laureato Francesco Cacciatore.La loro traiettoria vincente permetterebbe di vedere 4 asteroidi durante un viaggio lungo poco più di 9 anni.Questa “gara”per l’ottimizzazione delle rotte spaziali nasce nel 2005 da Dario Izzo della squadra avanzata di concetti dell’Ente Spaziale Europeo(ESA).Avendo vinto il primo concorso il JPL California ha organizzato il secondo;ora toccherà al politecnico di Torino indire la prossima sfida fra cervelli per ottimizzare ulterirmente le traiettorie.Chissà se sarà veramente possibile sfiorare Ida e Dactyl e osservarli nel loro vagare silenzioso con lo sfondo nero e angosciante dell’universo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: