Archivio mensile:gennaio 2007

Non so se avete letto e ricordate il mio post  (Quale traccia rimarrà di noi) di sabato 13 Gennaio dove mettevo in dubbio la nostra sicurezza di salvare nel tempo il nostro sapere .Bene,sembra proprio che la rubrica TuttoScienze della Stampa mi abbia voluto rispondere:

II TuttoScienze LASTAMPA

MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2007

W

Troppe memorie smemorate

Le tavolette d’argilla sumero-babilonesi sono sopravvissute ai millenni, carta epergamena hanno durata plurisecolare e invece i supporti elettronici no: i dischi ottici garantiscono durate oscillanti tra i cinque e i 25anni,mentre hardware, software,sistemi operativi e relative memorie di massa difficilmente superano il limite dei cinque anni. Se poi si passa ai contenuti on line su Internet, gli anni si degradano addirittura a giorni, come nel caso delle pagine Web con cicli medi di vita stimati tra i 40 e i 70. Così, mentre imperturbabilmente continuiamo a trasferire saperi e dati sensibili nelle memorie digitali, ci si comincia ad allarmare per la loro tremenda fragilità.

Come correre ai ripari? Alcune risposte arrivano dal meeting di esperti organizzato a Firenze dalla Fondazione

Rinascimento Digitale con il ministero per i Beni Culturali. Tema: l’impatto prodotto dalle ICT (Information and Communication Technologies) sulle «architetture della conoscenza» e sulla gestione del patrimonio culturale e, allargando gli scenari, sulla conservazione a lungo termine dei supporti elettronici.

«L’informazione digitale esiste o non esiste, archiviarla è come conservare il fuoco:bisognerà sorvegliarla in continuazione, mantenerla,nutrirla, perché rimanga giovane in eterno. Altrimenti come il fuoco si spegnerà e non

esisterà più», ha osservato Abid Abdelaziz, rappresentante dell’Unesco, istituzione da tempo impegnata sul

fronte della conservazione…

 

 

Annunci

Cassini-Hugens

Il polo sud di Saturno ripreso dalla sonda Cassini da circa 790.000 Km. il cerchio nero al centro del polo è l’occhio di un gigantesco uragano La missione Cassini-Hugens è un progetto in comune tra la NASA, l’Agenzia Spaziale Europea e l’Agenzia Spaziale Italiana.

Ancora nubi e uragani sulla superficie di Saturno.

Gli anelli di Saturno a una distanza di 1,3 milioni di Km.

Chissà cosa c’è sotto…?

Gli uomini vorrebbero essere sempre il primo amore di una donna, ma questa e’ la loro sciocca vanita’; le donne hanno un istinto piu’ sottile per le cose: a loro piace essere l’ultimo amore di un uomo. (Oscar Wilde)

                                            

Non so se capita solo a me,ma ,leggendo post e commenti degli altri,mi trovo a immaginare l’aspetto fisico,la voce,le espressioni degli autori.La piccola immagine  del profilo penso che sia fuorviante,perché ciascuno di noi ha messo ciò che più gli piace o ritiene affine alla propria personalità e non ha nessun nesso con il proprio aspetto.In effetti è solo esercizio mentale ,perché molto probabilmente,non vedrò mai nessuno dei blogger che “conosco” e questi rimarranno ancorati all’immagine che io mi sono fatto di loro ; probabilmente è meglio così,è una situazione molto simile alla differenza tra la lettura di un libro e la sua trasposizione cinematografica:quasi mai il vedere corrisponde all’immaginare,può essere meglio,spesso peggio,ma mai uguale.La mancanza dell’aspetto fisico,in compenso ,elimina le insicurezze,la paura di non piacere all’altro che influenza negativamente  i rapporti tra le persone e ci mostriamo per quello che siamo( talvolta quello che vorremmo essere).Il blog è uno specchio che non riflette la nostra immagine ,ma il nostro io che non è alto ne basso,non è bianco ne nero,non è biondo ne moro,è…

                                

Frattanto si era fatto tardi e tutt’e due dovevamo andare per i fatti nostri. Ma era stato molto bello, rivedere ancora Annie, dico bene? Mi resi conto di quanto era in gamba – stupenda – e, sì, era un piacere… solo averla conosciuta… e allora io… ripensai a quella vecchia barzelletta, quella in cui c’è questo tizio che va dallo psichiatra e gli fa: "Dottore, mio fratello è pazzo. Crede d’essere una gallina."E allora il dottore gli dice: "Ma perché non lo rinchiude in manicomio?" E quel tale gli risponde: "Già! Ma poi dopo, l’ovetto fresco, a me, chi me lo fa?". Insomma, mi pare ch’è proprio così, grosso modo, che la penso io, riguardo ai rapporti umani. Mi spiego, sono del tutto irrazionali e pazzeschi e assurdi e… ma… mi sa tanto che li sopportiamo perché, hm… tutti quanti… più o meno ne abbiamo bisogno, dell’ovetto fresco. (Woody Allen in "Io e Annie")

   

Alla luce dei successi della NASA in merito alla conquista di marte con Opportunity & Spirit ecco cosa succederà nel 2020 sul pianeta rosso (è un cartoon veramente divertente):

 

L’avventura dei Mars Rovers

 

Le ultime foto da marte:

Le ultime foto da marte: un emozionante tramonto marziano,dune fantastiche nel cratere Victoria ed una vista dal bordo del cratere stesso.Sono immagini che pochi anni fa non sarebbe stato possibile nemmeno immaginare .

Contrassegnato da tag

                           

<!–

[Categoria: incipit stranieri]

–>

Siamo arrivate con il vento del carnevale. Un vento tiepido per febbraio, carico degli odori caldi delle frittelle sfrigolanti, delle salsicce e delle cialde friabili e dolci cotte alla piastra proprio sul bordo della strada, con i coriandoli che scivolano simili a nevischio da colletti e polsini e finiscono sui marciapiedi come inutile antidoto contro l’inverno. C’è un’eccitazione febbrile nella folla disposta lungo la stretta via principale, i colli che si allungano per vedere il carro fasciato di carta crespata, con i suoi nastri svolazzanti e le coccarde di cartoncino.

( Traduzione di Laura Grandi)

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: